Superticket.  Magi: “Appoggiamo e condividiamo la petizione di Cittadinanzattiva che ne chiede l’eliminazione“

 

16 MAG - L’associazione lo scorso anno ha lanciato una raccolta firme per chiedere l'abolizione del superticket dal Tribunale per i diritti del malato. La richiesta è chiara: "abolire subito, senza provare a far cassa col ticket sui codici verdi in pronto soccorso". Antonio Magi, segretario del Sumai, si dice d’accordo e si augura che sia di buon auspicio per il futuro della sanità territoriale italiana

 

In un anno la petizione di Cittadinanzattiva ha raccolto 35 mila firme da parte dei cittadini. La richiesta è chiara: "abolire subito, senza provare a far cassa col ticket sui codici verdi in pronto soccorso". Chiesto un incontro con il ministro della Salute e con il coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, per consegnare tutte le firme raccolte.

Per Antonio Magi,  segretario generale del Sumai-Assoprof “L’iniziativa di Cittadinanzattiva per chiedere di eliminare il superticket che grava su ogni prescrizione diagnostica rappresenta certamente, se accettata, un segnale d’inversione di rotta dopo un decennio segnato in Italia da commissariamenti e Piani di rientro che hanno avuto come protagonisti solo tagli, riduzione dei servizi e costi aggiuntivi per i cittadini”. Così il, commenta la decisione di Cittadinanza Attiva di presentare una petizione per l’abolizione del superticket. 
 
“Certamente – ha proseguito il segretario del Sumai – l’abolizione del superticket favorirà l’accesso da parte dei cittadini ai servizi pubblici di specialistica ambulatoriale. Un fatto importante e che auspichiamo inverta le tendenza degli ultimi anni dove abbiamo assistito, purtroppo, ad una ‘fuga’ dei cittadini verso le strutture private anche a causa dell’eccessivo costo della compartecipazione sanitaria”.
 
“Bene quindi l’iniziativa di Cittadinanza Attiva - conclude Antonio Magi – . Speriamo che sia di buon auspicio per il futuro della sanità territoriale italiana.

Iscriviti al sindacato

Per iscriverti al SUMAI ti basta inviare una mail con la scheda compilata alla provincia di tuo inteesse

(provincia@sumaiweb.it)

e per conoscenza alla Segreteria Nazionale (sumai@sumaiweb.it)