Al via la scuola civica di alta formazione di Cittadinanzattiva-Tdm

 

07 SET - Parte a settembre la "Scuola civica di alta formazione. Diritti e partecipazione in sanità", una iniziativa del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva. La sostenibilità, gli acquisti, il coinvolgimento di cittadini e pazienti e la comunicazione tra sistema sanitario e cittadini. Questi i primi quattro percorsi individuati. Tutte le info utili sul sito scuolacivica.it

 

Al via da settembre la "Scuola civica di alta formazione. Diritti e partecipazione in sanità", una iniziativa del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva nata per mettere a disposizione la sensibilità, le competenze, le esperienze maturate all’interno dell’organizzazione in una storia di tutela dei diritti e di partecipazione lunga quasi 40 anni.

 

La Scuola si rivolge ai "decisori della Sanità": professionisti sanitari, direttori generali, farmacisti ospedalieri, economi e provveditori.

 

“La Scuola certo – ha spiegato Tonino Aceti Coordinatore nazionale del Tribunale 
per i diritti del malato-Cittadinanzattiva (TDM)–, con il contributo di tutti coloro che si uniranno alla sua community, vuole essere un ambiente formativo che, rilanciando un dialogo e un confronto tra i diversi attori del mondo della salute, produca cambiamenti reali negli individui e nelle organizzazioni coerenti con una visione della Sanità capace di garantire il rispetto dei diritti e un uso appropriato di tutte le risorse, economiche, umane e strumentali; un Servizio Sanitario capace di riconoscere ai cittadini il ruolo di attori di una politica pubblica”.

 

Come detto la scuola partirà a settembre con quattro percorsi brevi, dedicati a temi e questioni centrali per la sanità oggi: la sostenibilità, gli acquisti, il coinvolgimento di cittadini e pazienti e la comunicazione tra sistema sanitario e cittadini. 

 

In particolare il primo corso breve dal titolo: “Diritti sostenibili. Dalla compatibilità economica alla sostenibilità del diritto alla salute”, si svolgerà a Roma dal 14 al 15 settembre;

il secondo corso dal titolo “Acquisti in sanità. Governare le innovazioni garantendo i diritti”, si svolgerà sempre a Roma dal 25 al 26 settembre;

Il terzo corso: “Esperti in esperienza. Public involvement in sanità” si svolgerà sempre a Roma il 9-10 ottobre.

Infine l’ultimo corso: “Le parole contano. Informazione, accesso, qualità, fiducia nei servizi sanitari” avrà luogo il 26 e 27 ottobre sempre a Roma.

 

Per chi fosse interessato tutte le informazioni utili sulla Scuola, sulle sue caratteristiche distintive e sulle modalità per iscriversi ai corsi sono disponibili sul sito web dedicato  www.scuolacivica.it o scrivendo a segreteria@scuolacivica.it.

 

Sono già aperte le iscrizioni ai primi due Corsi, con numero di posti limitato.

 

“Sono certo – ha aggiunto Tonino Aceti – che sarà una iniziativa che costruiremo insieme nel tempo e che contribuirà a migliorare le politiche e i servizi per la salute e a rilanciare la fiducia nel SSN”. 

Iscriviti al sindacato

Per iscriversi al SUMAI basta inviare direttamente una mai(a sumai@sumaiweb.it) con la la scheda compilata o inviarla per fax allo 06/23219168

 

 

 

SUMAI ASSOPROF

Segreteria Generale
Via Lamaro, 13 00173- Roma
tel.06/2329121-fax 06/23219168

 

Invia una mail

Registrazione

La registrazione al sito web del SUMAI è riservata ai soli iscritti del Sindacato.

Registrandosi, gli iscritti potranno accedere ai documenti ed ai contenuti riservati.