Saitta “Governo metta risorse per rinnovo contratti e convenzioni”

 

06 DIC – Secondo il coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome l’esecutivo deve mettere, nella legge di bilancio in discussione in Parlamento, le risorse necessarie, 1300mln, per procedere ai rinnovi dei contratti dei dipendenti pubblici e convenzionati del Servizio Sanitario Nazionale.

 

“Siamo dalla parte dei medici, degli operatori del servizio sanitario e delle organizzazioni sindacali che li rappresentano. Il Governo deve fare ogni sforzo per evitare il paventato sciopero del 12 dicembre”. Lo ha dichiarato Antonio Saitta, coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, a margine della riunione odierna, chiedendo le risorse necessarie per i rinnovi dei contratti.

 

 “Per questo - ha spiegato Saitta - occorre che il governo metta, nella legge di bilancio in discussione in Parlamento, le risorse necessarie per procedere ai rinnovi dei contratti dei dipendenti pubblici e convenzionati del Servizio Sanitario Nazionale. Così come abbiamo richiesto, attraverso la proposizione di un emendamento irrinunciabile al governo il 9 novembre e subito dopo alla Commissione Bilancio del Senato”.

 

“Si tratta - secondo le stime - di circa 1300 milioni che certamente non possono essere sottratte al fondo sanitario nazionale a meno di non voler mettere a rischio - ha concluso il coordinatore della commissione Salute della Conferenza delle Regioni - la sostenibilità dei servizi previsti dai nuovi livelli essenziali di assistenza”.

 

Iscriviti al sindacato

Per iscriversi al SUMAI basta inviare direttamente una mai(a sumai@sumaiweb.it) con la la scheda compilata o inviarla per fax allo 06/23219168

 

 

 

SUMAI ASSOPROF

Segreteria Generale
Via Lamaro, 13 00173- Roma
tel.06/2329121-fax 06/23219168

 

Invia una mail

Registrazione

La registrazione al sito web del SUMAI è riservata ai soli iscritti del Sindacato.

Registrandosi, gli iscritti potranno accedere ai documenti ed ai contenuti riservati.